Vai al contenuto principale

titolo
29-30/05/15 Conferenza sull' Acqua
target
totem,dipartimento,ppim
inizio
Venerdì 29 Maggio 2015 ore 09:30
luogo
Sal. d'Onore Pal. Donini, C.so Vannucci PG
titoloevento
H2-O e non solo: acqua per bere e per nutrire, per la citta', per l'energia
abstract
Il Dipartimento di Fisica e Geologia - Universita' degli Studi di Perugia, assieme al CIPLA - Centro Interuniversitario per l'Ambiente, presentano la CONFERENZA INTERDISCIPLINARE che si svolgera' presso il Salone d'Onore di Palazzo Donini, Corso Vannucci, Perugia, dal 29 al 30 maggio 2015:

"H2-O E NON SOLO: ACQUA per bere e per nutrire, ACQUA per la citta', ACQUA per l'energia -
- Il punto di vista della Fisica, della Geoarcheologia e dell' Ambiente".

Come contributo del Dipartimento di Fisica e Geologia e del CIPLA (Centro Interuniversitario per l'Ambiente) dell' Universita' degli Studi di Perugia all' EXPO2015 e alla diffusione della "cultura dell' acqua", e' organizzata una conferenza interdisciplinare che trattera' l'acqua, sostanza indispensabile per la produzione del cibo e lo sviluppo della societa', dal punto di vista della sua gestione, della Fisica, della Geoarcheologia e dell' Ambiente in generale.

La conferenza e' suddivisa in due giornate, una che riguarda piu' strettamente la Fisica dell' Acqua, l'altra gli aspetti Ambientali e Geoarcheologici in senso lato.

=== PROGRAMMA DEL 29 MAGGIO 2015 ===

"CIVILTA' DELL' ACQUA: SOCIETA', AMBIENTE E TECNOLOGIA DELL' ACQUA NEL MEDITERRANEO DI OGGI E DI IERI."

Coordinamento generale: Walter Dragoni
Dipartimento di Fisica e Geologia, Universita' degli Studi di Perugia
in collaborazione con Paolo Braconi
Centro Interuniversitario per l'Ambiente, Universita' degli Studi di Perugia

Sintesi:

L'evento consiste in un insieme di presentazioni riguardanti l'acqua, il clima e l'ambiente, in ambito Mediterraneo, ma focalizzati sull' Italia Centrale e l'Umbria. Gli interventi, pur se rigorosi, sono pensati per un pubblico di non specialisti, interessato ai problemi attuali delle risorse idriche, allo sviluppo nel tempo e nello spazio della gestione dell' acqua nel Mediterraneo e alla valorizzazione dell' eredita' culturale costituita dai resti delle opere idrauliche antiche. Sara' anche evidenziato il contributo che Scienze della Terra e Fisica danno oggi allo sviluppo dell' Archeologia, e come le ricerche archeologiche e storiche, in sinergia con alcune discipline geologiche e fisiche, forniscono importanti informazioni nel quadro delle variazioni climatiche e dei problemi ambientali connessi: quest' ultimo fatto e' particolarmente vero per l'Umbria.

9.30 - 10.00
Saluti e introduzione al Convegno
Franco MORICONI
Rettore dell' Universita' degli Studi di Perugia
Caterina PETRILLO
Direttore Dipartimento di Fisica e Geologia, Universita' degli Studi di Perugia
Piergiorgio Manciola
Direttore CIPLA, Centro Interuniversitario per l'Ambiente, Universita' degli Studi di Perugia

== Sessione 1 ==

10.00-10.15
Introduzione alla sessione
Coordinatore: Ernesta RANIERI
Coordinatrice del settore ambiente della Regione Umbria

10.15-10.45
Michela MILETTO
UNESCO, World Water Assessment Programme
Acqua per un mondo sostenibile

10.30-10.45
Angelo VITERBO
Regione Umbria
La gestione della risorsa idrica in Umbria per un uso idropotabile consapevole

10.45-11.00
Corrado CENCETTI
Dipartimento di Fisica e Geologia, Universita' degli Studi di Perugia
Il rischio da dinamica d' alveo in Italia

11.00-11.15
Lucio DI MATTEO
Dipartimento di Fisica e Geologia, Universita' degli Studi di Perugia
Il geosito di Stifone (Narni): il ruolo dell' acqua dal periodo romano all' epoca industriale

11.15-11.30: Pausa caffe'

11.30-11.45
Cristina PAUSELLI
Dipartimento di Fisica e Geologia, Universita' degli Studi di Perugia
Il ruolo della prospezione geofisica nella ricerca archeologica: il caso dell' acquedotto romano di Spello
11.45-12.00

Angela BALDANZA, Mirco VANTAGGI
Dipartimento di Fisica e Geologia, Universita' degli Studi di Perugia
Dottore di Ricerca in Geologia
Ponti della Flaminia: come e perche' dal punto di vista geologico

12.00-12.30
Olindo STEFANUCCI
Deputazione di Storia Patria per l' Umbria, Perugia
Acquedotti medievali in Umbria

12.30-13.00: Discussione
13.00-14.30: pausa pranzo

== Sessione 2 ==

14.30-14.45
Introduzione alla sessione
Coordinatore Maurizio GUALTIERI
University of Alberta (Canada)

14.45-15.15
Maria Cristina DE ANGELIS
Soprintendenza Beni Archeologici dell'Umbria
Il bacino del Lago Trasimeno nella Preistoria e nella Protostoria

15.15-15.45
Alain CHARTRAIN
Universite' de Paris Ouest Nanterre La De'fense, UMR 7055
Acqua, citta' e mercati nell' antichita': approccio esplorativo della diffusione terrestre e fluviale delle macine in epoca romana

15.45-16.15
Simonetta STOPPONI
Dipartimento di Lettere - lingue, letterature e civilta' antiche e moderne
Universita' degli Studi di Perugia
Etruria: acqua per bere, acqua per purificare

16.15-16.30: pausa caffe'

16.30-17.00
Miquel SALGOT, Rafael MANTECO'N
Universitat de Barcelona
Asociacio'n Espa—`ola de Empresas de Abastecimiento y Saneamiento
Opere idrauliche e gestione dell' acqua nella Spagna Romana e Islamica

17.00-17.15
Paolo BRACONI
Centro Interuniversitario per l'Ambiente, Universita' degli Studi di Perugia
Nemi: il lago di Diana tra archeologia e leggende

17.15-17.30
Roberto COLACICCHI
Ex Ordinario di Geologia, Universita' degli Studi di Perugia
Acqua come elemento di civilta' e sviluppo della Valle Umbra

17.30-18.00
Walter DRAGONI
Dipartimento di Fisica e Geologia, Universita' degli Studi di Perugia
Impatto delle variazioni climatiche sul ciclo dell' acqua nel bacino del Mediterraneo: lezioni per il futuro dagli ultimi tre millenni.

18.00: Discussione e Conclusioni


=== PROGRAMMA DEL 30 MAGGIO ===

"LE MOLTE FORME dell' acqua. LE PROPRIETA' MICROSCOPICHE DELL' ACQUA E LA LORO IMPORTANZA PER LA VITA E L'AMBIENTE."

Coordinamento di Alessandro PACIARONI
Dipartimento di Fisica e Geologia, Universita' degli Studi di Perugia

Sintesi:

"Acqua e' fra i quattro elementi il secondo men greve e di seconda volubilita'. Questa non ha mai requie insino che si congiunge al suo marittimo elemento [...]. Volentieri si leva per lo caldo in sottile vapore per l'aria. Il freddo la congela, stabilita' la corrompe. [...] Piglia ogni odore, colore e sapore e da se' non haniente. [...]"
Leonardo Da Vinci, Manoscritto C, f.26v

L'acqua ha un ruolo fondamentale in ogni processo vitale. Le proprieta' di questo elemento insostituibile si manifestano in una varieta' di processi che vanno dal mondo atomico, come nel caso dell'interazione dell' acqua con il DNA, fino ai grandi eventi di tipo idrogeologico e meteorologico. A causa delle sue insolite proprieta' fisiche e chimiche, l'acqua e' stata da sempre un elemento di grande interesse e, malgrado l'attenzione ricevuta, ancora non finisce di stupire la comunita' scientifica con nuovi e inusuali fenomeni strutturali e dinamici.
In questo workshop mostreremo, seguendo un approccio accessibile ma non banale, alcuni esempi di quanto siano variegate e modulabili le proprieta' strutturali dell' acqua e di come il movimento delle molecole d'acqua sia essenziale per il metabolismo cellulare. Al tempo stesso vedremo come possono essere sfruttate tecnologie e metodi innovativi per monitorare e migliorare la qualita' dell' acqua presente nell' ambiente che ci circonda.

== Sessione 1 ==

9:30
Coordinatore: Francesco SACCHETTI
Dipartimento di Fisica e Geologia, Universita' degli Studi di Perugia
Proprieta' microscopiche dell' acqua

9:35
Helmut SCHOBER
Institut Laue-Langevin, Grenoble
How many forms of ice? 16!

10.00
Riccardo CUCINI
ELETTRA and FERMI lightsources, Trieste
Tecniche spettroscopiche avanzate per lo studio dell' acqua

10.30
Andrea ORECCHINI
Dipartimento di Fisica e Geologia, Universita' degli Studi di Perugia
Il movimento veloce e coordinato dell' acqua nelle biomolecole

10.45
Lucia COMEZ
CNR, Istituto Officina della Materia
L'acqua di idratazione degli zuccheri

11.00
Francesco COTTONE
Dipartimento di Fisica e Geologia, Universita' degli Studi di Perugia
Sensori intelligenti autonomi per il monitoraggio della qualita' dell' acqua

11.15: Pausa caffe'

== Sessione 2 ==

11.30
Coordinatore: Loredana LATTERINI
Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie - Universita' degli Studi di Perugia
Acqua e ambiente

11.35
Giancarlo MARCHETTI, Valentina STUFARA
ARPA Umbria
Galileo USV: l' innovazione applicata al monitoraggio dei corpi idrici superficiali

12.00
David CAPPELLETTI
Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie - Universita' degli Studi di Perugia
"Tales of Glory: the birth of hydrogen bond" ovvero ..."la storia recente di un concetto antico ... il legame a idrogeno"

12.15
Marco PAOLANTONI
Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie - Universita' degli Studi di Perugia
Strutturazione molecolare nell' acqua liquida: il caso della poliacqua

12.30
Roberta SELVAGGI
Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie - Universita' degli Studi di Perugia
Sole e materiali ingegnerizzati per la decolorazione fotocatalizzata di acque reflue

12.45
Matteo PALLOTTINI
Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie - Universita' degli Studi di Perugia
I macroinvertrebrati d' acqua dolce con bioindicatori della qualita' ambientale

__________________________________________

Organizzazione scientifica e segreteria:

Walter Dragoni
Alessandro Paciaroni
Dipartimento di Fisica e Geologia, Universita' degli Studi di Perugia

Paolo Braconi
Centro Interuniversitario per l'Ambiente, Universita' degli Studi di Perugia
( sito CIPLA: sites.unipg.it/centri/cipla/home/chi-siamo )

Info:

walter.dragoni[at]unipg.it
alessandro.paciaroni[at]unipg.it
paolo.braconi[at]unipg.it
__________________________________________

people
La partecipazione e' aperta a tutti gli interessati.
docsrefs
,1218,

Vai a inizio pagina
Sommario